La magia nelle piante la notte di San Giovanni

Pubblicato il da Omar Tromp cartomante

La Magia delle piante detta anche Magia Verde, raggiunge il suo massimo valore in un giorno ben preciso dell'anno.
E' la notte di S.Giovanni Battista, il 24 giugno, che si ricollega ai festeggiamenti del solstizio d'estate, una data importante per la magia delle erbe. 
Ogni anno in questo giorno il sole si trova nel punto più alto del cielo, entra nella costellazione del cancro, e le piante assorbono dei poteri particolari.
Tra le 23 e la mezzanotte della vigilia della notte di San Giovanni si raccolgono si raccolgono per tradizione le piante che verranno poi utilizzate nei rituali magici nel corso dell'intero anno.
Felci, verbena, iperico e altre.

L'utilizzo delle erbe magiche è vario. Se ne possono fare semplici decotti o infusi per la salute o si utilizzano per scopi puramente magici. Si possono bruciare nei braceri, farne fumigazioni o bagni purificatori. Sono efficaci e si prestano a molteplici usi.
E' opportuno notare che in generale le loro virtù sono benefiche e diventano malefiche soltanto quando l'uomo le manipola ed interviene con precisi intenti nocivi.

La tradizione vuole che le erbe che si usano siano raccolte da noi stessi ma, dato che non tutte le erbe sono reperibili nelle nostre campagne e che non tutti hanno la conoscenza giusta per riconoscerle, è oggi buona regola rivolgersi ad un bravo erborista per acquistare le erbe che ci abbisognano per non incappare anche in spiacevoli rischi di ... intossicazione! 
Le erbe dell'erborista sono testate e sicure e quindi è, in alternativa alla raccolta personale, comodissimo usarle.

INFUSI
Per fare un infuso caldo dobbiamo far bollire l'acqua ed appena la superficie dell'acqua comincia ad incresparsi spengere il fuoco al di sotto della pentola e aggiungere le erbe nella quantità necessaria.

Si copre il recipiente, si attendono i giusti minuti e poi si filtra.  
E' anche possibile creare un infuso "freddo" lasciando a bagno le erbe in acqua non calda per alcune ore.

I DECOTTI
I decotti sono erbe fatte bollire lentamente partendo con acqua fredda o aggiungendo le erbe al momento in cui l'acqua va in ebollizione ed è un ottimo metodo per estrarre i principii attivi da cortecce, radici e tutte quelle foglie che sono per natura piu dure. 

Mettere 30 grammi di erbe in mezzo litro d'acqua, o la quantità di erbe necessaria, e portare ad ebollizione. A questo punto si fa bollire l'erba per i minuti necessari alla preparazione del decotto in genere dai 5 ai 15 minuti. I tempi variano a seconda delle erbeo delle radici che vengono usate e una volta pronto il tutto lo si filtra ancora caldo e si conserva in recipienti di vetro.

Gli OLII
Per preparare un olio si possono usare erbe fresche o secche, o fiori o foglie, a seconda del tipo di olio che andiamo a fare e si procedere nel seguente modo: in un vasetto di vetro si mettono le erbe scelte, si  versa l'olio a ricoprire il tutto ( olio rigorosamente puro di oliva ) e si sigilla il vasetto. Il vasetto va esposto alla luce della luna Facendo attenzione che il luogo di esposizione sia asciutto e quindi lontano da qualsiasi fonte di umidità. Allo stesso modo esporlo anche alla luce solare badando bene che essa non sia totalmente diretta. Trascorse due settimane di questo trattamento è possibile filtrare l'olio in un altro vasetto di vetro e riporlo in attesa di utilizzarlo. Questo procedimento vale solo per gli oli magici.

Se si vuol creare un olio alimentare carico delle proprietà delle erbe inserite, sarà sufficiente mettere la parte vegetale in una bottiglia di olio di oliva e lasciar macerare in dispensa. Avremo così creato degli ottimi oli di oliva aromatizzati al peperoncino, alla salvia, al rosmarino, al basilico.

Articolo a cura di Omar Tromp

www.magia-cartomanzia.com

Commenta il post